banner catania

Il Trofeo «Beppe Tosi» del Pentalanci Master per la terza volta alla Puntese San Giovanni La Punta

View the embedded image gallery online at:
http://www.maratoninadicatania.it/#sigProId4b59a64a18
Catania, Campo Scuola, sabato 5 e 6 ottobre 2019
di Michelangelo Granata

Il Campo Scuola di via Grasso Finocchiaro, in attesa del suo rifacimento, è stato bombardato per due giornate intense da atleti forzuti e da attrezzi nobili, come il martello, peso, disco, giavellotto, martello maniglia corta dei celti dell’antica Gallia, in occasione della 22a edizione dei Campionati Italiani Estivi di Pentathlon Lanci Master. Il tutto organizzato magnificamente dalla Scuola di Atletica Leggera di Giuseppe Sciuto con Giacinto Bitetti e Giuseppe Miraldi, sotto il patrocinio del Comune di Catania. Questa rassegna nazionale «Over 35» per la terza volta - in precedenza l’estiva dell’8/9 ottobre 2016 e quella invernale del 27/28 aprile 2018 - è spianata a Catania, dove ha trovato terreno fruttuoso in un vero regno dei lanci, dopo aver girovagato per Cesenatico, Viareggio, Formia, Milano, Salerno, Macerata, Napoli, Roma, Lecce, Bari, Bologna, Pistoia.

In prima linea, tra gli innumerevoli tiri, Patrizia Aletta (Arca Atl. Aversa Agro Aversano) che ha confermato il titolo italiano, a lambire con 3490 punti la migliore prestazione italiana SF45 di Pasqualina Proietti Panunzi, 3496 ad Ostia il 22 aprile 2017.

A un anno di distanza da L’Aquila, nove atleti hanno vinto nuovamente il titolo di campione italiano. Al maschile, Alessandro Valsecchi (Forti e Liberi Monza 1878) SM40, 2636 punti; Antonio Vaccari (Atl. Cosenza) passato da SM50 a SM55. In campo femminile, le conferme di Cristiana Neri (Cus Sassari) nuova SF40; la citata Aletta; Maria Grandinetti (Atl. Cosenza) SF55; Carla Ricci (Liberatletica Roma) SF65, 3270; Giuliana Gherardi (La Fratellanza 1874 Modena) SF70; Maria Luisa Mazzotta (Running Club Lecce) SF80 e la pimpante Nives Fozzer (Nuova Atletica dal Friuli), 89 anni.

Al termine delle due giornate, i più alti punteggi maschili appartengono a Calogero Scordino (Puntese San Giovanni La Punta) SM70 con 3829, terzo a L’Aquila 2018 da SM65, seguito da Antonio Vaccari (SM55) 3618 e da Daniele Galli (SM60) 3607. Tra le donne, al comando la primatista italiana (4103 il totale lo scorso 27 aprile a Pistoia) Barbara Bettella (Giovanni Scavo 2000) SF60 con 3729, argento da SF55 nel 2018, la figlia di Franco Bettella, l’atleta e tecnico, padovano di nascita e giramondo per vocazione, entrato nella leggenda; poi Anna Grandinetti (SF55) 3672 e Patrizia Aletta (SF45) 3490.

Giuseppe Distefano (Puntese San Giovanni La Punta), 78 anni, ha vinto il suo settantaduesimo titolo italiano Master in toto e il ventiquattresimo in questa disciplina, diciotto Estivi e sei Invernali, confermando quello dell’8 ottobre 2016, una catena della felicità iniziata nel 2000 da SM55, per proseguire poi nelle categorie SM60, SM65, SM70, sino a quella attuale di SM75, interrotta nel 2018 e ripresa in questa stagione.

Nelle classifiche del Campionato Italiano di Società di Pentathlon Lanci Master, con l’assegnazione del Trofeo Beppe Tosi, al terzo successo gli etnei della Puntese San Giovanni La Punta, come nel 2016 e nel 2017, con 9653 punti, settimi però nel 2018 per l’assenza di Giuseppe Distefano. Seguono a La Fratellanza 1874 Modena (9311) e Acquadela Bologna (9150), quarta l’Atl. Sandro Calvesi (8918), vincitrice nel 2018, sesta l’Atl. Villafranca (7736). Tra le donne ad imporsi per il secondo anno consecutivo l’Assi Giglio Rosso Firenze (9403), su Liberatletica Roma (8784), Cus Sassari (8528) e Atl. Virtus Castenedolo (7937), diciassettesima la Scuola di Atl. Leggera Catania (2799), dopo il terzo posto del 2018.

Due momenti toccanti alla fine delle premiazioni con il ricordo di Marco Mannisi, vera anima dell’atletica catanese, scomparso il 30 novembre 2018 e Vito Riolo, indimenticabile atleta e valente tecnico, che ci ha lasciato il 10 settembre. Commoventi le parole delle figlie per il loro amato padre, rispettivamente, Giusi e Valentina e del Presidente della Fidal Catania, Giuseppe Sciuto. Il Premio Panathlon Club Catania, voluto da Santa Russo, addetta ai rapporti con le Scuole e lo Sport, è stato consegnato da Giusi Mannisi al coriaceo agrigentino Calogero Scordino per la migliore prestazione tecnica maschile. Assegnata a Barbara Bettella la Coppa del G.S. XXIV Maggio per il miglior risultato femminile, data dalla Presidente della gloriosa Società, Santa Russo.

Da citare l’apporto fondamentale dei Giudici di Gara, con il Delegato Tecnico, Rodolfo Leo di Matera, il Direttore Tecnico, Angelo Battaglia, il Fiduciario Regionale, Agata Fonte e quello Provinciale, Giuseppe Miraldi.

La manifestazione è stata allietata da vivaci e deliziosi banchetti a cura del cuoco di Gallipoli, trapiantato a Bologna, Francesco Cazzato, con l’aiuto di Mimma Giuliano, i figli Grazia e il piccolo Federico, Antonio Ciccia, nelle vesti pure di lanciatore.

I CAMPIONI ITALIANI 2019
Uomini
SM35: Davide Luca (Indomita Torregrotta Me) 2135
SM40: Alessandro Valsecchi (Forti e Liberi Monza 1878) 2636
SM45: Marcello De Cesare (Atl. L’Amico-Cras Taranto) 3233
SM50: Giorgio Ferrario (Giovanni Scavo 2000) 3220
SM55: Antonio Vaccari (Atl. Cosenza) 3618
SM60: Daniele Galli (Acquadela Bologna) 3607
SM65: Alvaro Miorelli (Atl. Sandro Calvesi) 2838
SM70: Calogero Scordino (Puntese San Giovanni La Punta) 3829
SM75: Giuseppe Di Stefano (Puntese San Giovanni La Punta) 3181
SM80: Giovanni Colucci (Running Club Lecce) 2547
Donne
SF35: Irene Vincenza Messina (Scuola di Atl. Leggera Catania) 2799
SF40: Cristiana Neri (Cus Sassari) 1646
SF45: Patrizia Aletta (Arca Atl. Aversa Agro Aversano) 3490
SF50: Valentina Montemaggiori (La Fratellanza 1874 Modena) 3326
SF55: Maria Grandinetti (Atl. Cosenza) 3672
SF60: Barbara Bettella (Giovanni Scavo 2000) 3729
SF65: Carla Ricci (Liberatletica Roma) 3270
SF70: Giuliana Gherardi (La Fratellanza 1874 Modena) 2880
SF80: Maria Luisa Mazzotta (Running Club Lecce) 1917
SF85: Nives Fozzer (Nuova Atletica dal Friuli) 2822

I PODI DEI SICILIANI
Uomini
SM35
1. Davide Luca (Indomita Torregrotta Me) 2135
SM40
3. Giancarlo Mangiarratti (Pol. Lib. Militello Ct) 1410
SM45
2. Francesco Longo (Atl. Villafranca Me) 3081
SM50
2. Emanuele Tortorici (Atl. Sandro Calvesi) 3019
SM55
2. Marcello Emo (Puntese San Giovanni La Punta) 2643
3. Antonio Ciccia (Puntese San Giovanni La Punta) 2070
SM65
3. Salvatore Sportaro (Puntese San Giovanni La Punta) 1968
SM70
1. Calogero Scordino (Puntese San Giovanni La Punta) 3829
2. Giuseppe Provenzano (Pol. Athlon Ribera Ag) 2196 punti
3. Sergio Nangano (Puntese San Giovanni La Punta) 1999
SM75
1. Giuseppe Di Stefano (Puntese San Giovanni La Punta) 3181
Donne
SF35
1a Irene Vincenza Messina (Scuola di Atl. Leggera Catania) 2799
SF50
2a Santa Sapienza (Cus Sassari) 3306

Classifica Maschile Trofeo Beppe Tosi
1a 9653 Puntese San Giovanni La Punta
2a 9311 La Fratellanza Modena 1874
3a 9150 Acquadela Bologna
4a 8918 Atl. Sandro Calvesi
5a 8573 Forti e Liberi Monza 1878
6a 7736 Atl. Villafranca Me

Classifica Femminile Trofeo Beppe Tosi
1a 9403 Assi Giglio Rosso Firenze
2a 8784 Liberatletica Roma
3a 8528 Cus Sassari

I siciliani al Grand Prix Pentathlon Lanci Master 2019
Uomini
SM35
1. Davide Luca (Indomita Torregrotta Me) 6601 punti
SM45
1. Francesco Longo (Atl. Villafranca Me) 8845 punti
SM50
3. Emanuele Tortorici (Atl. Sandro Calvesi) 9000 punti
5. Antonino Lo Nano (Atl. Sandro Calvesi) 8846 punti
7. Gaetano Marchese (Puntese S.G. La Punta) 7372 punti
8. Giovanni Rigano (Atl. Villafranca Me) 6974 punti
9. Davide Le Donne (Pol. Europa Messina) 6818 punti
SM55
3. Marcello Emo (Puntese S.G. La Punta) 7594 punti
4. Antonio Ciccia (Puntese S.G. La Punta) 6615 punti
SM60
6. Salvatore Pellegrino (Atl. Villafranca Me) 7447 punti
SM65
3. Salvatore Sportaro (Puntese S.G. La Punta) 5891 punti
SM70
1. Calogero Scordino (Puntese S.G. La Punta) 11.455 punti
2. Giuseppe Provenzano (Pol. Athlon Ribera Ag) 6677 punti
SM75
1. Giuseppe Distefano (Puntese S.G. La Punta) 9747 punti
2. Giuseppe Ammendola (Atl. Amatori Reggio Rc) 8719 punti
Donne
SF35
1. Irene Messina (Scuola di Atl. Leggera Catania) 8260 punti
SF50
1. Santa Sapienza (Cus Sassari) 10.031 punti

I CAMPIONATI ITALIANI ESTIVI DI PENTATHLON LANCI
1. Viareggio, 17-18/09/1998
2. Formia, 18-19-20/06/1999
3. Milano, 16-17-18/06/2000
4. Salerno, 25-26-27/05/2001
5. Formia, 20/10/2002
6. Macerata, 12/10/2003
7. Napoli, 30-31/10/2004
8. Roma, 15-16/10/2005
9. Macerata, 14-15/10/2006
10. Lecce, 13-14/10/2007
11. Macerata, 11-12/10/2008
12. Napoli, 10-11/10/2009
13. Macerata, 09/10/2010
14. Bari, 15-16/10/2011
15. Napoli, 13-14/10/2012
16. Bologna, 05-06/10/2013
17. Lecce, 11-12/10/2014
18. Pistoia, 10-11/10/2015
19. Catania, 08-09/10/2016
20. Pistoia, 07-08/10/2017
21. L’Aquila, 06-07/10/2018
22. Catania, 05-06/10/2019

I CAMPIONATI ITALIANI INVERNALI DI PENTATHLON LANCI
1. Bari, 27-28/03/2010
2. Bologna, 26-27/03/2011
3. San Benedetto del Tronto, 24-25/03/2012
4. Forlì, 07/04/2013
5. Pistoia, 05-06/04/2014
6. Salerno, 11-12/04/15
7. Santhià, 09-10/04/2016
8. Ostia Lido, 22/23/04/2017
9. Catania, 14-15/04/2018
10. Pistoia, 27-28/04/2019

Comunicato Stampa

Comunichiamo di aver preso la decisione di annullare l'evento VIII Maratonina di Catania, Elephant Run e Bellini Run, per gravi motivi tecnico organizzativi.
Arrivederci al 2019.
Il Presidente SAL Catania MDC 2018

Catania 14 e 15 aprile 2018 Campionati Italiani di Pentathlon dei lanci Invernali

squadra salRitornano a Catania presso l'impianto di Atletica Leggera del Campo Scuola i Campionati di Pentathlon dei Lanci Invernali che si svolgeranno il 14 e 15 aprile. Già Catania nel 2016 fu sede del Trofeo Beppe Tosi e grazie alla perfetta organizzazione, ma soprattutto al prestigioso blasone delle due squadre Catanesi, SAL Catania e ASD Puntese, la Fidal ha deciso di ridare la fiducia alla Città di Catania.
Si allega dispositivo tecnico e scheda alberghiera.
 
Il Presidente ASD Puntese
Giacinto Bitetti
 
 
 
 
 
 
 
pdf

Sistemazionealberghieraplc.pdf

 

docx mac

Sistemazionealberghieraplct.docx

SULLE NOTE DI BELLINI GRANDE PRESTAZIONE DI SUELEN SPITALERI ALICE LEONARDI SI IMPONE ALLA BELLINI RUN

L’A.s.d Puntese E l’asd Scuola di Atletica Leggera Catania con la collaborazione del  l’ASCD CEPES-il patrocinio del Comune di Catania, la Fidal e l’Acsi e il GGG Vittorio Pistritto  hanno organizzato a Catania  la: 4^ Elephant Run - 3^Bellini Run

La manifestazione si è svolta a Catania domenica 10 dicembre con partenza da Via Teatro Massimo con alle spalle lo stupendo prospetto settecentesco del Teatro Massimo, intitolato all’immortale Vincenzo Bellini, a detta dei critici il più grande compositore di tutti i tempi.

                Alle 9.45 in punto come da orario parte la 4^ edizione dell’Elephant Run di 10 km e la terza della Bellini Run di 5 km con il contorno della Coppa Natale di 1.6 km e di MarciAmo per Matteo di 1.3 km, la non competitiva che come obiettivo ha avuto la missione di raccogliere  fondi da destinare alla ricerca scientifica contro la Sindrome di Marinesco Sjogern , malattia genetica rarissima.

Il momento più bello ed emozionante della manifestazione è stato vedere il piccolo Matteo assistito dai suoi compagni di fatica , percorrere esclusivamente con le sue gambe l’intero circuito, da notare che sino a poco tempo addietro Matteo si spostava solo in carrozzina, grazie alle cure effettuate e alle donazioni è riuscito a mettersi in piedi.

                Andrei Pirnau della Atl. Linguaglossa si aggiudica la Coppa Natale al maschile, mentre al femminile si impone Federica Spadaro dell’Atl. Freelance Zafferana Etnea, vincitrice assoluta ed incontrastata della Bellini Run è stata Alice Leonardi dell’Atletica Zafferana tra le donne e Francesco Novello tra gli uomini, ottima prestazione per l’atleta della ASD Puntese.

                Grandissima Suelen Spitaleri, atleta della Sal Catania e ingegnere della CMC Ravennate, nostro fedele sponsor, che domina sin dal primo metro la Elephant Run, intitolata al simbolo di Catania “U Liotru”, la sua corsa ampia e potente come una sinfonia Belliniana ha deliziato tutto l’interessato pubblico, si è conclusa con “l’acuto” il giro finale di gran lunga più veloce dei primi cinque e con uno sprint da brividi è letteralmente piombata sul traguardo di Via Teatro Massimo.

Niente da fare per le agguerritissime avversarie, Edna Caponnetto Valle dei Templi Agrigento seconda e  terza la compagna di squadra Giovanna Giorgianni.

                Pronostico scontato al maschile con Antonio Recupero Megahobby Caltanissetta, in testa da subito stronca le velleità del secondo, Carmelo Rapisarda della ASD Fortitudo.

Circa centosessanta gli atleti partenti con altrettanti Fitwalker al seguito, hanno invaso il magnifico centro storico Catanese.

RISULTATI: https://www.tds-live.com/ns/index.jsp?pageType=1&id=9691

View the embedded image gallery online at:
http://www.maratoninadicatania.it/#sigProId6f43226d82